Roberto Saviano e il razzismo d’Israele

11/04/2011

Più di 50 palestinesi ammazzati qui a Gaza dall’inizio dell’anno. Nessuna vittima israeliana.

Armi vietate dai trattati internazionali.

Coloni e pulizia etnica.

Omicidi extragiudiziali.

Uno dei peggiori regimi di apartheid del mondo.

Un governo che instancabilmente emana leggi razziste.

Tribunali e giudici che fanno distinzioni fra “ebrei” e “non ebrei”,

Università e istituzioni accademiche che sostengono l’occupazione e la pulizia etnica della Palestina.

E Roberto Saviano ancora a menarcela sul suo “riconoscimento della democrazia israeliana“.

Articoli collerati:

L’apertura razzista del quotidiano Ynetnew.com