L’Italia berlusconiana sa di figa e sa di culo

04/04/2011

La nave è ormai in preda al cuoco di bordo e ciò che trasmette al microfono del comandante non è più la rotta, ma ciò che mangeremo domani”.

(Kierkegaard)

Una mela.

Articoli collerati:

 – Berlusconi fra giudici, ebrei, bestemmie e la Bindi

Annunci