Lacrime e sangue

31/05/2010

A Gaza i volti che incrocio sono rigati da un misto di lacrime e sangue,

rabbia per i massacri passati, presenti e futuri.

Vorrei che foste tutti qui,

insieme a centinaia di uomini e donne che autonomamente, spinti da ogni dove dalla Striscia, marciano dal porto di Gaza alle porte della sede dell’ONU,
…per gridare forte: “FERMATE ISRAELE!!!”.

Restiamo Umani