IO STO CON EMERGENCY: Caro Franco Frattini ti scrivo…

13/04/2010

Più rilassante di dieci sedute di yoga.

Indirizzato a chi ha i nervi a fior di pelle per il comportamento del governo italiano sulla vicenda Emergency: su Facebook diventate fan di Franco Frattini eppoi cancellatevi subito.

Non prima di aver detto la vostra come ho appena fatto io:

Il mio testo:

Poco onorevole ministro, le consiglio di cambiar espressione nella foto del suo profilo, specie dopo aver letto i commenti di questa bacheca. Ma come ha potuto credere per un attimo che gli operatori di Emergency avessero in mente di far fuori il governatore afgano Gulab Mangal? E’ incompetenza o incontinenza? Aspettavamo solo di veder Karzai doppiato da Gasparri venire a dirci che sotto la barba di Gino Strada si cela Bin Laden..

Essendo coinvolto l’ISAF nel rapimento dei 3 operatori, essendo l’Italia in Afghanistan facente parte dell’ISAF, essendo pure un ospedale italiano, è chiaro che lei ministro Frattini DOVEVA sapere. Se sapeva è sta mentendo è doveroso richiedere le sue dimissioni. Se non sapeva è ancora peggio.  Si slacci il rolex dal polso e si tiri su le maniche per portare a casa i dottori italiani, e se non è chiedere troppo non ci prenda più in giro lei e il suo governo, che spende 2 milioni al giorno di tasse dei cittadini per tenere 3.000 militari a proteggere un governo che arresta medici d’ospedale.

Con disistima,

uno degli italiani che lei dovrebbe tutelare e rappresentare,

Vittorio Arrigoni da Gaza city,

Palestina

La pagina Facebook di Frattini

Annunci