Aggiornamenti da Kahn Younis, sud della Striscia di Gaza sotto attacco

27/03/2010

sabato 28 marzo, 11:35 locali.

Bianca e Eva,  compagne ISM, giunte sul posto, riferiscono di 2 dunam (2000 m²) rasi al suolo dai bulldozer israeliani.

I residenti di Abasan Al-Jadida, Est di Kahn Younis, raccontano di 5 bulldozer al lavoro nella notte appoggiati da dieci tanks, ed elecotteri apache, caccia f 16 e droni in costante volo, dalle 22 pm alle 03.00 am.

Distrutti molti terreni coltivati e alcune piantagioni. Una casa è stata demolita, oltre ai pozzi per l’irrigazione.

Intanto un terzo guerrigliero palestinese è deceduto in seguito alle ferite riportate negli scontri di ieri.

La tensione lievita non solo a Sud ma lungo tutta la Striscia. Un timore palpabile, scene come quelle di ieri notte ai testimoni oculari ricordano il terribile massacro dell’anno scorso.

Stando

alle minacce ventilate dal ministro israeliano Barak,

questo è solo l’inizio.

Restiamo Umani

Vittorio Arrigoni da Gaza city

——–

sabato 28 marzo, 00:05 locali

5 bulldozer appoggiati da 10 carri armati e da elicotteri apache stanno radendo al suolo, case comprese, la fascia di terra all’interno di 500 metri il confine palestinese ad Abasan, Est di Khan Younis

———

venerdì 27 marzo, 23:40 locali

Jaber ci ha informato un’ora fa che carri armati e bulldozers si trovano ancora nella zona.

Vittorio Arrigoni da Gaza city

——-

“Morti due soldati israeliani” titola RAINEWS 24.

http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=139277

I fatti: questo pomeriggio Jaber, contadino residente ad al Faraheen, Est di Kahn Younis,
ci chiama per informarci di una invasione di mezzi militari israeliani.

I soldati dell’esercito di occupazione valicano di circa 500 metri il confine  e inaspettatamente,

questa volta trovano pane per i loro denti: la malearmata resistenza palestinese tira fuori le unghie e cerca di difendersi dall’incursione nemica.

Risultato: sul fronte degli invasori 2 soldati israeliani uccisi, e 2 lievemente feriti.

Su quello palestinese invaso, 2 guerriglieri ammazzati e almeno 6 civili feriti di cui 2 gravi e un bambino di dieci anni.

Sarebbe troppo chiedere ai titolisti di RAINEWS di tenere conto anche del conto delle vittime e non solo dei carnefici?

Vittorio Arrigoni da Gaza city

Annunci