Spirit of Humanity in Gaza (Free Gaza Movement)

30/06/2009

In trepidante attesa di un nuovo sbarco dei miei compagni del Free Gaza Movement, propongo un nuovo video per ricordarvi CHI UCCIDE I MORTI:

Oggi un edificio danneggiato dai bombardamenti israeliani dello scorso gennaio, è collassato a Est di Gaza, seppellendo sotto 4 persone, una delle quali è morta.

Sono 21.000 gli edifici distrutti e danneggiati dall’offensiva israeliana “piombo fuso”, e ancora non si vede ombra di ricostruzione.

Questo per volontà criminale d’Israele, che non permette il passaggio di materiali fondamentali per la ricostruzione come cemento, ferro e vetro.

I miei amici del FGM stanno navigando verso di noi con alcuni di questi materiali, oltre a molti attivisti per diritti umani, profughi palestinesi, un premio nobel per la Pace e parlamentari. Domani  li aspetteremo alle 14 al porto di Gaza city.

Sperando che nella nottata la marina israeliana non si macchi di pirateria, come quotidianamente fa, assalendo i rudimentali pescherecci palestinesi e impedendo ai pescatori di sopravvivere nel loro legittimo spazio marino.

Tifate per i miei compagni,

per i diritti umani,

per Restare Umani.

Vittorio Arrigoni