shayef el bahr shou kbir (GUERRILLARADIO TORNA IN PALESTINA)

15/12/2005
cartoon1ji
Smesse le ideali vesti
di Guerrilla radio.
 
Riposta l’aguzza penna
nella fodera della sciabola
di questo sito,
 
E’ ora di tornare a incarnare
l’eroiche gesta di un popolo intero.
 
Ora di immedesimarsi totalmente
sangue-cuore-cervello
in chi non retrocede di neanche un passo
dinnanzi all’oppressore.
 
In chi non abdica la resistenza,
la lotta per la propria sacrosanta autodeterminazione,
sino alla vittoria:
la liberazione dall’occupazione israeliana.
 
Allora scenderò entro poche ore
direttamente alla prima porta del mio inferno.
 
E se ci fosse ancora violenza,
sarò
saremo disposti ad assorbire questa ennesima violenza,
da non-violenti
a non soccombere dinnanzi ai possibili pestaggi.
.
Memore di tutti gli insegnamenti della mia più stretta ascendenza,
non retrocedò dinnanzi al manganello fascista
ne allo stivale israeliano che calcia la mia faccia.
 
Così come i palestinesi
traggono nuova linfa di rivincita da ogni sconfitta,
nuovo rigore e sostanza 
dal sangue dei loro morti,
 
del mio sangue sono disposto a sporcare le coscienze dei miei possibili aguzzini,
 
sinchè il sangue non sarà il rosso della loro vergogna
sinchè il sangue non sarà il semaforo rosso alla loro violenza
sinchè il sangue non sarà il colore del tramonto
della malattia dell’ odio.
 
Vik. torna ad esser Nasser
lessons1zl